Ora del Tea o … pausa caffè.

L’erba rigogliosa stormiva ai suoi piedi, mentre il Coniglio passava trotterellando e il Topo impaurito s’apriva a nuoto una via attraverso lo stagno vicino. Alice poteva sentire il rumore delle tazze mentre la Lepre di Marzo, il Cappellaio e gli amici suoi partecipavano al pasto perpetuo.

La vita è frenetica perchè gli impegni che riempiono la testa e le mani sono davvero molti. Così ogni giorno vorrei trovare un momento per appallottolare tutti i pensieri in un’unico polpettone di playdoh e da lì costruire qualcosa. E’ un momento fra la fine della giornata e l’inizio della serata che corrisponde a un’ora indefinita e che mi ricorda l’ora del Tea del Cappellaio Matto di Alice nel paese delle meraviglie. Impastare il pane, sfornare un muffin, raccogliere fiori dall’orto e inventarsi una tisana, giocare con i bambini o scambiare chiacchiere con le altre mamme, fare una foto, uno scarabocchio o un disegno…l’ora del tea è un’ora in cui raccolgo, ammasso e metto da parte i pensieri di un giorno intero e do la precedenza a tutto quello che è rimasto in secondo piano.

show